BORDIGHERA - Siamo nel 1912, in piena Belle Époque. Sei figure umane e un cagnolino bianco, appena abbozzato, danno vita a una scena marina dai colori tenui e magistralmente orchestrati, che spaziano dal bianco cadmio al celeste, con tocchi di ocra, di grigio e di verde. Quello che colpisce, in questo stupendo quadretto che ha le dimensioni di un foglio A4, è la luminosità. Nonostante i nuvoloni all'orizzonte, essa appare diafana, incontenibile, e deborda infatti oltre la cornice, risucchiandoci nell'atmosfera di una ventosa mattinata in riva al Mar Ligure, con un sole alto, che non lascia ombre.

Pompeo Mariani (Monza, 1857 - Bordighera, 1927).
SULLA SPIAGGIA DI BORDIGHERA, 1912
Tempera su cartone, cm. 18,8x31,3
Firma e data in basso a sinistra: Bordighera 912 P. Mariani; 
al verso: Pompeo Mariani / Bordighera Passeggiata al mare / All'Egregio Prof. Carraro / in ricordo dal Suo / grande estimatore / [...] P. Mariani: etichetta Galleria Pesaro, Milano.