sabato 16 dicembre 2017

A Camporosso è in arrivo "Il giorno più corto"

Dal 21 al 23 dicembre la rassegna di film e corti di genere.


L'Assessorato TURISMO e MANIFESTAZIONI
della Città di CAMPOROSSO
in collaborazione con
OPTICAL THEATRE FILM FESTIVAL
e IL CORTO IN SPIAGGIA


presenta

"IL GIORNO PIÙ CORTO"
rassegna di film e corti di genere

21, 22 e 23 dicembre 2017

Sala dei Tigli - Centro Polivalente Giovanni Falcone
Corso della Repubblica, 38
CAMPOROSSO

INGRESSO LIBERO - V.M.18


• giovedì 21 dicembre • ore 21,00 •

LILA di Carlos Lascano - SPAGNA/ARGENTINA 2014 - Animazione/Avventura - 9min

SEADUCTION: THE TALE OF THE TAIL di Domenico De Ceglia e Serena Porta - ITALIA 2016 - Ambiente/Fantasy/Grottesco - 10min

FREDDO DENTRO di Valerio Burli - ITALIA 2017 - Immaginario/Horror - 8min

CAUCHEMAR CAPITONNÉ di Jean-Claude Leblanc - CANADA 2016 - Horror - 10min

ROOM FOR RENT di Fernando Simarro - SPAGNA 2017 - Horror/Grottesco - 11min

THE DEFILER di Artturi Rostén - FINLANDIA 2016 - Azione/Horror - 24min

GET MY GUN di Brian Darwas - STATI UNITI 2017 - Horror/Thriller - 1h 30min






• venerdì 22 dicembre • ore 19,00 •

FERRUCCIO. STORIA DI UN ROBOTTINO di Stefano De Felici ITALIA 2017 - Fantasy/Fantascienza - 7min

MON GERMÀ di Martí Dols e Joe Ryan Laia - SPAGNA 2017 - Drammatico - 13min

EL AUDÍFONO di Samuel Quiles - SPAGNA 2015 - Commedia/Giallo - 14min

VINYL FOR PLEASURE di Artturi Rostén - FINLANDIA 2017 - Giallo/Trailer - 1min

SWAMP KILLER: A GRINDHOUSE TRAILER di Ramiro "Ram" Hernandez - STATI UNITI 2017 - Azione/Commedia/Trailer - 2min

THE FUNHOUSE WALTZ di Carvin Knowles - NUOVA ZELANDA/STATI UNITI 2017 - Animazione/Horror - 20min

ADAM PEIPER di Mónica Mateo - SPAGNA 2015 - Horror/Fantascienza - 17min

COLD GROUND di Fabien Delage - FRANCIA 2017 - Horror/Mistero/Fantascienza - 1h 26min


• sabato 23 dicembre • ore 19,00 •

CUERDAS di Pedro Solís Garcia - SPAGNA 2013 - Animazione - 11min

QUELLO CHE NON SI VEDE di Dario Samuele Leone - ITALIA 2015 - Immaginario - 11min

MARIQUITA di Francesco Cocco - SPAGNA 2016 - Drammatico - 17min

ALTRE (OTHER LIKE YOU) di Eugenio Villani - ITALIA 2017 - Drammatico/Horror - 17min

HAY ALGO EN LA OSCURIDAD (QUALCOSA NEL BUIO) di Fran Casanova - SPAGNA 2017 - Fantasy/Horror - 14min

VIDEOTAPE di Fabrizio Antonacci, Luna Saracino e Alberto Bartoccini - ITALIA 2017 - Horror/Thriller - 19min

DAEMONRUNNER di Kiah Roache-Turner - AUSTRALIA 2017 - Fantascienza - 5min

CHARISMATA di Andy Collier e Toor Mian - INGHILTERRA 2017 - Horror - 1h 36min


INGRESSO LIBERO - V.M.18





____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati su 20miglia.com:
Ti piace questo post? Condividilo!
A Bordighera: Istanti - Quando i pensieri prendono forma

21-26 dicembre 2017. Evento organizzato da U Risveiu Burdigotu


U Risveiu Burdigotu, con il patrocinio della Città di Bordighera, in collaborazione con diversi artisti, organizza la prima edizione di "Istanti - Quando i pensieri prendono forma", esposizione di dipinti, sculture e fotografie.
La manifestazione si svolgerà al Palazzo del Parco - Sala Rossa
Inaugurazione: 21 dicembre alle ore 18,00
L'esposizione continuerà nei giorni 22, 23, 24, 25 e 26 dicembre , sempre dalle ore 16,00 alle ore 19,00.
Nei giorni in cui vi è spettacolo al Palazzo del Parco (21/22/23 Dicembre) la mostra è visitabile anche nelle ore serali.
L'evento su Facebook



____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati su 20miglia.com:
Ti piace questo post? Condividilo!

venerdì 15 dicembre 2017

I dieci borghi più belli della Liguria... sono undici

Su "Mentelocale" i 10 borghi della Liguria "da vedere assolutamente". Ne aggiungiamo uno noi, in nome di tutti gli altri esclusi.

Bajardo (IM) [© Wikipedia]

Mentelocale, propone la lista dei dieci borghi più belli della Liguria:
Porto Venere
Framura
Brugnato
Noli
Finalborgo
Borgio Verezzi
Bussana Vecchia
Triora
Dolceacqua
Apricale
È sicuramente un encomiabile invito a visitare le bellezze della nostra regione. Lo raccogliamo e alla lista ne aggiungiamo un altro, a simbolo di tutti gli altri che andrebbero "assolutamente" visitati: Bajardo, minuscolo agglomerato di case, piazzette e carrugi arroccato di rimpetto al Toraggio e al Pietravecchia.

____________
Pubblicato da Enzo Iorio:





Ti piace questo post? Condividilo!
Premio letterario Città di Ventimiglia

Giovedì 21 dicembre la premiazione dell'VIII edizione


CERIMONIA DI CONSEGNA DEL

PREMIO LETTERARIO
CITTA’ DI VENTIMGLIA
VIII edizione


GIOVEDI’ 21 DICEMBRE 2017, ORE 16.00

Biblioteca Civica Aprosiana
Chiostro di Sant’Agostino
Piazza Bassi, 1 - Ventimiglia

***
Sarà presente l’Editore NOTTETEMPO di Milano




____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati su 20miglia.com:
Ti piace questo post? Condividilo!
A Ospedaletti "E' Tempo di Libri" con Cristina Rava

Sabato 16 Dicembre alle ore 16.00 il secondo appuntamento della nuova edizione di "E' Tempo di Libri" 


Comunicato stampa

E' in programma Sabato prossimo 16 Dicembre alle ore 16.00 il secondo appuntamento della nuova edizione di "E' Tempo di Libri" rassegna di incontri d’autore che si tiene a Ospedaletti, a ingresso libero, nei locali della bellissima Biblioteca Civica, affacciata sul mare in Corso Regina Margherita 1, che ha già visto tra i suoi protagonisti Alberto Pezzini.

Con il patrocinio del locale Assessorato alla Cultura nella persona del suo reggente Umberto Germinale, in collaborazione con l'Associazione Culturale "LIBER theatrum" e il supporto logistico della sezione Intemelia dell'Università della Terza Età e della libreria Casella di Ventimiglia, gli incontri sono curati e condotti da Diego Marangon.

Il nuovo ospite sarà Cristina Rava, scrittrice albenganese assai affezionata a Ospedaletti dove negli anni scorsi, agli esordi nella scrittura con Frilli editore, era già stata accolta quando ancora non era così conosciuta e apprezzata dai lettori. Dal 2007 ha infatti intrapreso la via del romanzo noir e con il suo più recente lavoro “L'ULTIMA SONATA” è giunta alla quarta pubblicazione, sempre con Garzanti. Abbandonato il Commissario Rebaudengo, ora la protagonista dei suoi libri è il medico legale e investigatrice Ardelia Spinola, che in questo caso è alle prese con un duplice caso di omicidio, una coppia rinvenuta senza vita in una macabra messinscena, vestita di tutto punto con abiti d'epoca come in una stravagante cerimonia.

Un altro caso singolare che ancora una volta la coinvolgerà nelle indagini, sino a rischiare la propria vita allorquando si imbatterà in una donna misteriosa e intrigante dalla mente acuta.


"E' tempo di libri" proseguirà nelle prossime settimane e sino a Febbraio inoltrato. Prossimo appuntamento Giovedì 4 gennaio con Maristella LIPPOLIS e il suo "RACCONTAMI TU" L'Iguana edizioni.

Successivamente, causa una inversione del programma già fissato, Sabato 13 Gennaio sarà la volta di Luigi COLLI con il suo “Le trame del male - Liguria in noir”

A Sabato 20 Gennaio è stato invece spostato Bruno MORCHIO con “Un piede in due scarpe" Rizzoli editore.

Quindi Sabato 10 Febbraio Giuseppe CONTE con l’attesissimo "Sesso e apocalisse a Istanbul" Giunti Editore.

Infine Sabato 24 Febbraio gran finale con Marco BUTICCHI e il suo ultimissimo "La luce dell'imperatore” per Longanesi editore.

In tutte le occasioni l'ingresso sarà libero e gratuito.

INFO: 338 6273449 – liber.theatrum@gmail.com





____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati su 20miglia.com:
Ti piace questo post? Condividilo!
Andrea Iorio, i Colossi e i Sognatori. Backstage.

Apre oggi, 15 dicembre, la mostra di Iorio "l'artista dei tagli e dell'oro". 

Conosciuto per i suoi tagli, ispirati a Lucio Fontana, e per le sue tele ricoperte d'oro, il giovane artista ligure espone la nuova serie dei Colossi. "Si tratta di un lavoro iniziato tre anni fa" racconta Iorio, "che viene esposto al pubblico per la prima volta". 
Le opere saranno visibili nelle sale jazz de "I Sognatori", ristorante bistrot di Imperia, che inaugura con la mostra di Andrea Iorio il percorso "aboutArts..." coordinato da Claudia Roggero per Cr&a Officina.
L'esposizione sarà visitabile dal 15 dicembre 2017 al 18 febbraio 2018.
"I Sognatori" è a Imperia (Borgo Foce), in Largo Varese, 16 
Nel video, la mostra spiegata dall'artista stesso:





Ultimi post pubblicati su 20miglia.com:
Ti piace questo post? Condividilo!

mercoledì 13 dicembre 2017

"Qualcosa come il disegno", una mostra a Montecarlo

Sabato 16 dicembre dalle 14.30 alle 18.30, la conferenza/dibattito alla "Galerie l'Entrepôt".

Un progetto di Gino Gianuizzi con Aurelio Andrighetto, Maurizio Bolognini, Cinzia Delnevo, /barbaragurrieri/group, Stéphanie Nava, Bartolomeo Migliore, Premiata Ditta, Giovanna Sarti.

Comunicato stampa
INVITATION
Samedi 16 décembre de 14h30 à 18h30

Daniel Boeri vous invite à une rencontre / discussion

avec l'artiste Cinzia Delnevo et le curateur de l'exposition Gino Gianuizzi

"Quelque Chose comme le Dessin" un projet de Gino Gianuizzi avec

Aurelio Andrighetto, Maurizio Bolognini, Cinzia Delnevo, /barbaragurrieri/group, Stéphanie Nava, Bartolomeo Migliore, Premiata Ditta, Giovanna Sarti

 Catalogue en ligne

Pour cette exposition, nous porterons une attention particulière au dessin.

Le dessin est le stade premier de l’image.

Dans l’histoire de l’art, le dessin est la base sur laquelle se développe la recherche des artistes : les carnets de croquis, les dessins préparatoires des grandes peintures constituent d’importants matériaux d’étude pour les historiens de l’art. Les peintures rupestres et les graffitis préhistoriques sont aussi des dessins, des traces qui nous montrent les origines mêmes de la figuration.

Pour cette exposition « Quelque Chose comme le Dessin », chaque artiste qui contribue à la conception du projet, a sa propre approche, et le dessin est un grand domaine de recherche et d’expérimentation.
L’exposition propose une «configuration amicale» : l’espace de la galerie est transformé en un espace de vie et de convivialité.



lentrepot-monaco.com 
Galerie l'Entrepôt:  22 rue de Millo 98 000 Monaco     (+377) 93 50 13 14
contact : caroline.rivalan@lentrepot-monaco.com  ou dboeri@libello.com
ouverture du lundi au vendredi de 15h00 à 18h30


____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati:
Ti piace questo post? Condividilo!
A Ventimiglia è l'ora di "Rum e Corsari"

Sabato 16 dicembre 2017, ore 16.30, conferenza di Davide Barella e Simone Parisi

LA CAMBUSA DEL CORSARO NERO

Conferenza
"Rum e Corsari"

di Davide Barella e Simone Parisi

Sabato 16 dicembre 2017, ore 16.30


Biblioteca Aprosiana Antica

Via Garibaldi, 10 - Ventimiglia Centro Storico


____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati:
Ti piace questo post? Condividilo!

lunedì 11 dicembre 2017

A Sanremo il tributo all'arte di Edith Piaf

Domenica 17 dicembre alle ore 18, lo spettacolo del Teatro dell'Albero

La vie en rose - Bonjour tristesse, Tributo a Edith PIaf e Françoise Sagan.
Drammaturgia a cura di Lucinda Buia.
Gianni Martini (fisarmnica), Mauro Parrinello (contrabbasso), Mirko Rebaudo (clarinetto e sax), Marie Pierre Oudol (voce).
Oratorio di Piazza S.Brigida - Sanremo
Ingresso libero


Comunicato stampa
Il Teatro dell'Albero torna ancora all'Oratorio di S.Brigida nel cuore della Pigna di Sanremo con tre eventi che hanno riscosso grande successo in passato. Tre reading all'insegna della musica: dalle canzoni di Edith Piaf a  quelle napoletane passando per un concerto raffinato di un Quartetto d'Archi. 
Tre proposte diverse accompagnate da testi letterari da Francoise Segan a Stefano Benni, Erri De Luca, Toto', Eduardo De Filippo ma anche Poeti classici e contemporanei. Musicisti d'eccezione e cantanti si susseguiranno sul palco della suggestiva Chiesa recentemente restaurata: da Marie Pierre Oudol, incarnazione vivente di Edith Piaf a Chantalle Allomello voce raffinata specializzata in canzoni napoletane, Gianni Martini alla fisarmonica, Mirco Rebaudo al clarinetto e sax, Mauro Parrinello , Mauro Demoro e Giancarlo Bacchi al contrabbasso, Fabrizio Vinciguerra alla chitarra, Celine Cellucci al mandolino, Cristina Silvestro e Vincenzo Citta' al violino, Roberta Tumminello alla viola. 
Le voci di Loredana De Flaviis, Franco La Sacra e Paolo Paolino faranno da cornice. 
INGRESSO LIBERO offerto dal Comune di Sanremo Assessorato al Turismo.




____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati:


Ti piace questo post? Condividilo!
Ponente Film Festival 2017

La 13^ edizione del Festival Cinematografico itinerante si svolge tra Ventimiglia e Sanremo



Comunicato stampa
Ponente International Film Festival.
Continua, la passione per un certo cinema”...
Prosegue anche questanno (e sono tredici!) il percorso itinerante nel Ponente Ligure del Festival Cinematografico che ne prende orgogliosamente il nome, organizzato dalla Decima Musa in una doppia location e nuovi luoghi per cercare di raggiungere il territorio con la capillarità che da sempre è prioritaria. Oltre alle già collaudate sale della Federazione Operaia e del Teatro del Casinò, che alla diffusione culturale hanno sempre dato grande importanza, a Sanremo si aggiungerà la Cattedrale di San Siro, prezioso scenario per un concerto natalizio del Coro Polifonico di Ventimiglia, mentre loratorio di SantAgostino, nato con la stessa vocazione nella Città di confine, accoglierà le proiezioni e il concerto inaugurale dellOrchestra Filarmonica Giovanile di Ventimiglia.
Diffondere bellezza è quello che si propone, nel suo piccolo, il Festival, in questa veste prenatalizia particolarmente ricco di film interessanti, eventi speciali e incontri, con qualche pausa golosa e, come sempre, a ingresso libero.
Il titolo prescelto è Creature Grandi e Piccole, ispirato al libro di James Herriot: un certain regard ai rapporti tra bambini e adulti, con gli amici animali, con le varie diversità, in un mondo che non esita a stigmatizzarle. Un filone dalle infinite sfumature e pieno di amore, tenerezza e spunti di riflessione.
Un certo cinema, che arriva al pubblico attraverso le selezioni dei Festival Italiani e Internazionali, curato da autori affermati ma soprattutto nuovi, dediti al racconto di storie affascinanti, al di là dei confini territoriali e culturali, per profondità, poesia e ironia.
Un cinema che la Decima Musa ha scelto di dedicare in particolare ai bambini e ai giovani adulti, per coltivare in loro il piacere della Settima Arte e dellespressione del pensiero, in particolare con il concorso Critici in erba, frutto della collaborazione con insegnanti e studenti delle scuole medie locali.
Recita un proverbio africano La Terra su cui viviamo non labbiamo ereditata ma presa in prestito dai nostri figli. In questa ottica è indispensabile che adulti e ragazzi trovino un punto di contatto, che ogni essere umano sappia quanto i fratelli minori, gli animali, siano preziosi, che sussista il desiderio di preservare le tradizioni adattandole al presente ma soprattutto al futuro. Storie da raccontare ce ne sono tante... e altrettanti personaggi.
Come Alessandro, trasteverino irrequieto e un poignorante che, in Tutto quello che vuoi, si trova suo malgrado a “badare” a un anziano e distinto poeta, scoprendo un inatteso tesoro. Come Marwann, giovane tunisino di Parigi, protagonista di Ma révolution, eroe per caso e per amore, in cerca d’identità e del futuro. O Conor, teenager ribelle che affida alla musica, alla tenacia e a due begli occhi il riscatto della sua vita, in Sing Street. Oppure Oskar, geniale ragazzino che non si rassegna alla perdita del padre, morto nel crollo delle Torri Gemelle, e a modo suo cerca un modo per continuare a sperare, in Molto forte, incredibilmente vicino. O Pakis, la piccola protagonista di The Mirror Never Lies, che si aggrappa al sogno di rivedere il volto del padre disperso in mare in uno specchio magico...
Bambini, ragazzi, adulti che provano a cambiare il mondo salvando la natura e gli animali, come gli animali spesso salvano luomo.
Succede, ad esempio, nella favola vera di A spasso con Bob, o nellaltrettanto poetico Il mio amico Nanuk, nel piccolo capolavoro di animazione dalle sfumature un po’  “noir, Un gatto a Parigi, in cui un felino malandrino dalla doppia vita intreccia e ricompone tre destini umani un podisastrati, e nella storia delicata e forte che viene dallEtiopia, Lamb, in cui Ephraim farà di tutto per salvare dal sacrifico il suo agnellino. 

Si parlerà anche di scontri generazionali e di crescita, grazie a esperienze condivise. Come nella storia vera di Aishoplan, protagonista dello straordinario docu-film La principessa e laquila, che racconta il rapporto tra un padre e una figlia, e le fasi di apprendimento di unarte antichissima tradizionalmente proibita alle donne.
O di una difficile relazione fra nonno e nipote, come nella storia di Paikea, La ragazza delle balene, che con amorevole ostinazione dimostrerà di essere allaltezza di guidare il suo popolo.
E sempre in questa ottica si colloca la selezione di cortometraggi che arricchirà il programma.
Una parentesi in cui lasciare spazio ad alcune piccole, grandi opere internazionali, come la splendida storia di riscatto raccontata nel sudanese Nyerkuk, o quella di Abush, bambino di strada affamato, pronto ad aiutare la comunità e a proteggere la natura finché non perde la moneta che faticosamente si era guadagnato nelletiope Lezare, il divertente KanyeKanye, per parlare di razzismo in una storia sudafricana di mele rosse e verdi. Ma anche corti italiani, che affrontano ricordi e  malinconia come Laurora che non vedrò, o di alienazione, come lironico e profondo U Su’, “prestati” dallAssociazione Levante Film Festival di Taranto, con cui è nato un fruttuoso gemellaggio. Corti che parlano di comunicazione, o della mancanza di comunicazione, come A mano libera, di una giovane regista ligure che ha lavorato con lAssociazione Sanremo Cinema e il Teatro del Banchéro di Arma di Taggia. Mini storie che trattano, ancora, la tematica della crescita, o del rispetto per la vita, due chicche danimazione: il nuovissimo Piper, della Pixar, col suo tenero pulcino di piovanello alla scoperta del mondo, e una produzione Disney del 1938 (di cui questanno uscirà il remake in lungometraggio) che racconta del mite Toro Ferdinando, profondamente contrario alla corrida e innamorato delle sue margherite. E ancora il pluripremiato A regola darte, per chiedersi chi siano i veri disabili di questo mondo. E l'altrettanto pluripremiato, pregevole lavoro dell'associazione genovese ZuccherArte, Rincoman, sul triste fenomeno del bullismo nelle scuole.
Non mancheranno momenti conviviali, qualche dibattito in collaborazione con l’Università di Roma, e un evento speciale dedicato a Totò, nel cinquantesimo anniversario della sua scomparsa, curato dalle due Donne De Curtis”  Liliana ed Elena.
Ecco, questo sarà ancora una volta il P.I.F.F.: una festa del cinema, della musica, dei sorrisi e della fantasia, in cui trova spazio ogni sfumatura della bellezza e dellemozione che larte sa regalare.


Ventimiglia, 9 e 11 dicembre, Oratorio di SantAgostino

Sanremo, dal 16 al 22 dicembre, Cattedrale di San Siro, Federazione Operaia, Teatro del Casinò




____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati:
Ti piace questo post? Condividilo!

domenica 10 dicembre 2017

Il simpatico video degli astronauti che fanno le pizze nello spazio

Tutta colpa di Paolo Nespoli: l'astronauta italiano insegna a fare la pizza ai suoi colleghi della Stazione spaziale internazionale (Iss). Ed è subito "pizza party".

Immagini insolite dallo spazio. L'astronauta italiano Paolo Nespoli ed i suoi colleghi della Stazione spaziale internazionale (Iss), intenti ad appagare un'improvvisa voglia di pizza.
Guarda il video:

____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati:
Ti piace questo post? Condividilo!
Anche Grazia Deledda ha il suo doodle, ecco i cinque libri che l'hanno resa famosa

Il 10 dicembre del 1927 Grazia Deledda vinse il premio Nobel per la letteratura. Oggi anche Google la celebra con un doodle dedicato.


 - CAFFÈ GUTENBERG - 

Grazia Deledda nacque a Nuoro, in Sardegna, nel settembre del 1871. Apparteneva a una famiglia benestante ed era la quinta di sette fratelli e sorelle. Scrisse molto, raccontando soprattutto i luoghi e la gente della sua amata isola. Nel 1927 fu insignita del più ambito premio letterario internazionale: il Nobel. Questa la motivazione ufficiale degli accademici di Stoccolma: “per la sua potenza di scrittrice, sostenuta da un alto ideale, che ritrae in forme plastiche la vita quale è nella sua appartata isola natale e che con profondità e con calore tratta problemi di generale interesse umano”.
La scrittrice morì per un tumore al seno, il 15 agosto 1936. Sono 5 i suoi romanzi più famosi, ma per conoscere più a fondo la persona, oltre che gli aspetti più nascosti della grande autrice, ci rimane il suo racconto autobiografico rimasto incompiuto, "Cosima, quasi Grazia" che fu pubblicato postumo con il titolo "Cosima".

Ecco i cinque titoli promessi:
1. Canne al vento, 1913
2. La madre, 1920
3. La via del Male, 1896
4. Cenere, 1904
5. Elias Portolu, 1903

Si trovano in qualsiasi biblioteca  ed è molto facile reperirli (gratis) in formato ebook. ;-)
Buona lettura.
E.I.






____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati:
Ti piace questo post? Condividilo!
Cinema Indipendente Europeo, "The Square" vince altri sei premi

Commedia esilarante sulle vicende del custode di un museo di arte contemporanea, "The Square" si aggiudica ben 6 premi della giuria europea.



 - CAFFÈ GUTENBERG - 
The Square è un film del 2017 diretto da Ruben Östlund. Ha vinto la Palma d'oro al Festival di Cannes 2017.  In Italia dal 9 novembre, il film è stato selezionato per rappresentare la Svezia ai premi Oscar 2018 nella categoria "Oscar al miglior film in lingua straniera". Ieri è stato premiato a Berlino dalla giuria dell'European Film Awards 2017.
Prima data di uscita: 7 settembre 2017 (Russia)
Regista: Ruben Östlund
Lingue: Lingua inglese, Lingua svedese, Lingua danese
Candidature: Premio alla miglior attrice.
Premi: Palma d'oro, European Film Award per il miglior film.


Trama del film [Wikipedia]
Dopo l'abolizione della monarchia svedese, il Palazzo Reale di Stoccolma è diventato un museo d'arte. Christian, il curatore del museo, si trova a gestire uno spazio museale per una nuova Installazione artistica sul tema della fiducia, incentrata su un oggetto, The Square, uno piccolo spazio aperto ma delimitato, di forma quadrata, i cui confini sono tracciati solo per terra, tra le pietre di un pavé. Nel film ricorre più volte una sua definizione come quella di un "santuario" all'interno del quale tutti godono di uguali diritti e obblighi. Dopo aver trovato una società di pubbliche relazioni a cui affidare la promozione dell'evento museale attraverso strategie di marketing virale su Internet e per mezzo dei social network digitali, si verifica una serie di eventi caotici.
Locandina italiana del film

Cast






____________
Pubblicato da Enzo Iorio:

Ultimi post pubblicati:
Ti piace questo post? Condividilo!
A Ventimiglia...

Ventimiglia

Teatro