giovedì 22 giugno 2017

Un'estate con i lupi delle Alpi Marittime

A Entracque (CN) la mostra “Un’Estate con i Lupi”, a cura del fotografo naturalistico Gabriele Cristiani

© Gabriele Cristiani
Fino a settembre, le Aree protette Alpi Marittime e il progetto Life WolfAlps espongono a Entracque (CN – Centro Visita Uomini e Lupi) la mostra “Un’Estate con i Lupi”, a cura del fotografo naturalistico Gabriele Cristiani.
Una mostra fotografica che è anche un racconto: il diario della straordinaria estate di un fotografo e dei “suoi” lupi. L’autore, Gabriele Cristiani, ha infatti condiviso tempo e bosco per qualche mese con un branco di lupi all’interno delle Aree protette delle Alpi Marittime.
Un viaggio per immagini e parole nel mondo dei lupi, fra prede e predatori, capace di far provare ai visitatori l’emozione dell’incontro con il grande carnivoro più chiacchierato di sempre.
Giorni e orari di visita della mostra:
Giugno: tutti i giorni: 10-13 e 15-19
Luglio e agosto: tutti i giorni: 9-13 e 15-19
Settembre: fino al 10 tutti i giorni: 10-13 e 15-19; domenica 17 e 24: 10-13 e 15-18.
Ingresso libero.
20miglia.com
____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia

Perché il paese più romantico è Triora?

Perché sabato 24 giugno sarà la Notte Romantica


24 giugno – La Notte Romantica di Triora

Nei Borghi più Belli d’Italia, sabato 24 giugno si festeggerà l’arrivo del Solstizio d’Estate con la Notte Romantica: Triora prenderà parte al grande evento che unirà, in un simbolico fil rouge, queste incantevoli località, dal Nord al Sud della penisola. Non solo per gli innamorati, ma anche per coloro che amano la bellezza e il fascino degli antichi borghi, sarà un appuntamento da non mancare.


Ecco il programma della serata:
– ore 18:30: Aperitivo Romantico presso i bar del paese;
– ore 19:00: ritrovo presso il Museo Etnografico e della Stregoneria di Triora (all’inizio del Centro Storico) per la visita guidata gratuita al centro storico e ai musei;
– ore 21:00: Cena Romantica presso l’Osteria “L’Erba Gatta” (prenotazioni: Tel. 0184 94392 – info@erbagatta.it – www.erbagatta.it)
– dalle ore 21:00 alle 24:00 circa: presso la Piazzetta della Strega musica dal vivo con “Zack Il Bianco”;
– ore 24:00: lancio di lanterne e palloncini.
La serata sarà collegata al contest Instagram #BorgoRomantico2017, al quale si potrà partecipare inviando le proprie foto sul tema Amore e Bellezza.
Info: Comune di Triora – Tel. 0184 94049
20miglia.com
____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia
mercoledì 21 giugno 2017

Il tour artistico di Andrea Iorio da Bordighera a Lecce, passando per Genova

Le opere del 27enne ventimigliese esposte alla Biennale di Genova, al Castello di Andrano e all'Anglicana di Bordighera

Sono tre le tappe espositive che vedono il giovane artista Andrea Iorio impegnato in un tour artistico lungo la Penisola.
  • Prima tappa, la Biennale di Genova, curata da Mario Napoli per la Galleria Satura.
    È "Ruggine", una fotografia astratta di grandi dimensioni, 150x100, l'opera presentata in occasione della giovane ma prestigiosa kermesse genovese ed esposta negli spazi crudi ed eleganti della Facoltà di Architettura in zona S. Agostino, in pieno centro.
    "È stato un onore per me essere selezionato tra gli artisti finalisti e figurare in un così ricco ed importante catalogo; è stato il premio per questi miei primi 5 anni di ricerca artistica tra fotografia e pittura, tra installazione e scultura" dice Andrea, soddisfatto del risultato raggiunto.
    Fino al 24 Giugno sarà possibile visitare i 10 palazzi storici genovesi che ospitano la Biennale di Genova e le sue opere.
  • La seconda tappa: continua il produttivo sodalizio con l'artista pugliese Giuseppe Cantatore nel progetto itinerante "Il colore dei pensieri", da lui ideato e curato. Questa volta ad ospitare la mostra (dopo aver toccato le città di Lucca e Bari) sarà il pittoresco Castello Spinola-Caracciolo ad Andrano in provincia di Lecce
    "Giuseppe sta facendo un gran lavoro e sta portando in tournée la mia interpretazione della Passione di Cristo quale testimonianza e monito della Colpa dell'essere umano verso sé stesso e il mondo".
    La mostra sarà inaugurata il 23 Giugno e durerà fino al 30.
  • Bordighera, ex Chiesa Anglicana, Garden Festival, la terza tappa; il festival indipendente di arti visive, musica, teatro e gastronomia creato dalla brillante associazione Bumca; Andrea Iorio ha partecipato ad ogni edizione di questa rassegna credendo nel progetto fin dalla sua nascita. Questo è l'anno del ritorno alla pittura, con tre grandi tele monocromatiche che rimandano al primo periodo dell'artista, quello cioè dello spazialismo riveduto e "ricucito"; l'artista ne parla entusiasta: "Ogni volta che partecipo al Garden faccio un pieno di energia artistica nuova e diventa un momento di scambio e discussione che solo in quei tre giorni mi capita di trovare durante l'Estate, nella nostra zona; ringrazio i ragazzi del Bumca per aver creduto in me ancora una volta e per aver creato questo meraviglioso spazio creativo".
    Dal 30 Giugno al 2 Luglio a Bordighera presso l'ex Chiesa Anglicana in via Primo Maggio, dalle ore 18.

L'artista ligure, inoltre, a fine Agosto sarà coprotagonista in una grande (sia nei numeri che nelle dimensioni) bipersonale di fotografia con l'amico Elia Barone, proprio nella sua città natale, Ventimiglia; a breve, aggiornamenti su data e luogo.

Andrea Iorio su Facebook: 

20miglia.com



© Andrea Iorio

© Andrea Iorio

© Andrea Iorio


Le più belle fotografie di Ventimiglia

Per la Festa della Musica c'è un Concerto nell'Uovo

Mercoledì 21 giugno, ore 21, l'Ensemble vocale di Troubar Clair presenta CONCERTO nell’UOVO al Bicknell

Mercoledì 21 giugno, in occasione della Festa Europea della Musica 2017, il gruppo rinascimentale si esibirà alle ore 21 nel Museo-Biblioteca “Clarence Bicknell” a Bordighera (via Romana, 39) con il Concerto nell’uovo.

Villanelle, madrigali e mottetti del ‘500
il “Concerto nell’Uovo” di Hieronimus Bosch rappresenta lo spirito del mondo uscito dal medioevo e proiettato nel futuro che stiamo vivendo. Il secolo XVI seppe dare una risposta, a suo modo rivoluzionaria, al bisogno di un pensiero nuovo, capace di affrontare la Modernità. I suoni sono una testimonianza di quella rivoluzione. L’Ensemble vocale di Troubar Clair si dedica ai viaggi nella musica antica cavalcando idealmente lo stesso Uovo del visionario dipinto di Bosch.

https://www.facebook.com/events/450586175301286

____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia

Ecco il 'Sentiero Liguria', itinerario turistico-escursionistico che attraversa tutta la Liguria

Oltre 600 km alla scoperta di un ambiente unico. Oggi la presentazione ufficiale. Il sentiero parte dal confine francese e arriva fino alla Toscana

È stato presentato questa mattina, presso il Palazzo della Provincia di Imperia, il "Sentiero Liguria", un itinerario turistico-escursionistico che collega Luni (Ortonovo, SP) con Grimaldi (Ventimiglia, IM), è percorribile in entrambi i sensi con uno sviluppo di oltre 600 km all’insegna dell’armonia dei contrasti, tra uliveti, vigneti e boschi di leccio, lidi e scogliere, percorsi della devozione e antiche strade romane, “creuze” e sentieri.


Comprende diverse tipologie di tracciati, con due costanti: il clima mite e temperato in ogni stagione e l’affaccio “garantito” sulla distesa del golfo ligure, dove non è infrequente, specie nei periodi meno afosi, avvistare da terra cetacei ed altri mammiferi marini.
In alcuni punti sono previste varianti alte, più impegnative, in modo da toccare siti e ambienti di pregio non solo sulla costa ma anche in territori più interni. Il tutto in aree che garantiscono costantemente la presenza di servizi di trasporto integrato e di strutture ricettive, di ogni tipologia e categoria, e ristorazione dove degustare la tipica cucina regionale.

SENTIERO LIGURIA fa parte della rete  escursionistica ligure (REL) e si collega sia con la rete ciclabile ligure (RCL) che con l’Alta Via dei Monti Liguri (AVML).  Unisce inoltre  la “Via Francigena” con i “Cammini di Santiago” attraverso le “Grandes Randonnées” francesi.
Un percorso parallelo alla costa e con uno sviluppo di oltre 600 km alla scoperta di un ambiente unico tra uliveti, vigneti e boschi di leccio, lidi e scogliere, percorsi della devozione e antiche strade romane, “creuze” e borghi antichi di grande suggestione.
Il tracciato consente di scoprire tutta la Liguria costiera toccando sia località famose in tutto il mondo (le Cinque Terre, Portofino, la Riviera dei Fiori) che altre meno conosciute ma capaci di offrire inaspettate emozioni anche all’escursionista più esigente. I periodi migliori per percorrere il Sentiero Liguria sono sicuramente l’autunno e la primavera, quando i colori e i profumi della macchia mediterranea sono più intensi.

Da maggio a ottobre è possibile concedersi un tuffo rinfrescante prima di rimettersi in cammino, tra una tappa e l’altra. Anche nei mesi invernali il clima della costa ligure rende il percorso fruibile e particolarmente gradevole, in particolare nelle giornate in cui la tramontana rende limpido il cielo e nitidi gli scenari marini. Il sentiero può essere percorso indistintamente nelle due direzioni da Levante o da Ponente sempre vista mare, dove è frequente avvistare da terra balenottere e delfini. In alcuni punti sono previste varianti alte, un po’ più impegnative, che conducono a siti e ambienti di pregio nei territori dell’immediato entroterra, che consentono di scoprire le meraviglie dei tanti borghi medievali liguri.

Il percorso può essere affrontato anche parzialmente ed ogni tappa termina in località con stazioni ferroviarie che permettono di spostarsi senza la minima difficoltà. La sera è possibile soggiornare in strutture ricettive di ogni tipologia e categoria e degustare la tipica cucina ligure con un’offerta ricca e in grado di soddisfare ogni esigenza. Sentiero Liguria fa parte della rete escursionistica ligure (REL) e si collega sia con la rete ciclabile ligure (RCL) che con l’Alta Via dei Monti Liguri (AVML) e permette di collegare la “Via Francigena” con i “Cammini di Santiago” attraverso le “Grandes Randonnées” francesi.
Testo e immagini: sentieroliguria.com
____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia
martedì 20 giugno 2017

Vivian Maier, la fotografa autodidatta che rimase sconosciuta per tutta la vita...

Apre a Genova la grande mostra dedicata a Vivian Mayer, che non mostrò mai le sue fotografie e che dimenticava i rullini in fondo ai cassetti

Dal 23 giugno all'8 ottobre 2017, Loggia degli Abati di Palazzo Ducale - Genova

Vivian Maier era un nome pressoché sconosciuto fino ad una decina di anni fa. 
Sarebbe rimasto presente probabilmente solo nel ricordo dei bambini che aveva accudito come tata negli anni Cinquanta e Sessanta, tra Chicago e New York. E invece, grazie ad una fortunata serie di coincidenze, oggi è uno dei nomi più celebrati e amati della fotografia contemporanea.

Palazzo Ducale ospita nella Loggia degli Abati la retrospettiva dedicata a Vivian Maier, con oltre 120 fotografie in bianco e nero, una selezione di immagini a colori e alcuni filmati in super8 che mostrano come la Maier si avvicinasse ai suoi soggetti. E’ infatti questo uno dei tratti peculiari della sua fotografia: uno sguardo partecipe e distaccato al tempo stesso, a volte discreto, altre volte dissacrante. Un approccio sensibile e curioso, attento ai dettagli, alle imperfezioni, capace di documentare il reale restando nell’ombra. Era un’autodidatta, e le sue fotografie non sono mai state esposte né pubblicate mentre era in vita, la maggior parte dei rullini non sono mai stati sviluppati. Oggi proprio quelle fotografie costituiscono il racconto di un’epoca, un ritratto (non in posa) dell’America del dopoguerra. I soggetti sono bambini, anziani, lavoratori, donne: persone che Vivian Maier incontrava per la strada e immortalava con la sua inseparabile Rolleiflex, sapendo restare nascosta pur stando in mezzo alla gente.

Scopri tutto: http://www.palazzoducale.genova.it/vivian-maier/
____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia

A Éze va in scena la festa medievale

Sabato 29 luglio a partire dalle ore 16:00

Éze (Provence-Alpes-Cote D'Azur, France) sarà la location di quella che viene annunciata come una grande festa medievale.
Organizzata da diverse compagnie di attori, musici, saltimbanchi e giocolieri, l'iniziativa avrà luogo all'interno delle mura del sito medievale.
Tra gli organizzatori figura la Compagnia Aouta. Composta da musicisti, prende il proprio nome dal vento d’Autan, che spira da Sud Est e che in occitano si chiama appunto Aouta.


____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia

Ventimiglia, annullata la Notte Bianca del Cinema

Gli organizzatori annunciano su Facebook l'annullamento della 11^ edizione della Notte Bianca e spiegano i motivi che hanno condotto a questa decisione  

"Il direttivo di Ventimiglia Viva annuncia con dispiacere l'annullamento della Notte Bianca prevista per Sabato 24 Giugno. La decisione, presa a malincuore dopo 10 anni di edizioni, è conseguenza delle nuove norme in materia di sicurezza varate dal Governo in seguito agli eventi di Piazza San Carlo a Torino. Esse impongono misure quali la presenza di camion agli ingressi delle vie chiuse al traffico, controlli e perquisizioni per accedere all'evento, presenza di forze di polizia e di sicurezza privata in ogni strada... A queste condizioni, comunicateci a ridosso dell'evento, non possiamo proseguire con l'organizzazione della serata in un contesto peraltro già difficile come quello di Ventimiglia. Ringraziando coloro che hanno collaborato anche quest'anno per organizzare la Notte Bianca, auspichiamo che l'amministrazione faccia da elemento facilitatore nei confronti di noi volontari nella sempre piú complicata missione di vivacizzare la città, con l'obiettivo di proporre una nuova data per la Notte Bianca a fine Estate, qualora le condizioni lo consentiranno."
Leggi l'annuncio sulla pagina dedicata all'evento:
https://www.facebook.com/events/1108944375907339/permalink/1117240321744411/
____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia

Calendario scolastico 2017/18, in Liguria le scuole riaprono il 14 settembre

Ecco quali sono i giorni di vacanza stabiliti a livello regionale


Molti alunni sono già in vacanza, alcuni stanno per ultimare gli impegni connessi agli esami, mentre i maturandi, nelle scuole superiori, sono ancora in pieno fermento per l'avvicinarsi delle fatidiche date in cui saranno concentrati a superare l'ultimo scoglio dell'esame di stato. Dopodiché, tutti in vacanza. Eppure, le segreterie, i docenti e i dirigenti, ma soprattutto le famiglie, pensano già alle incombenze del prossimo futuro. Vediamo allora quali sono le date di riferimento dell'anno che verrà.
Il calendario scolastico 2017/2018, stabilito dalla giunta regionale della Liguria, fissa a giovedì 14 settembre il primo giorno di lezione per tutte le scuole della nostra regione.
Le scuole si chiuderanno martedì 12 giugno, dopo 206 giorni. Ad eccezione degli istituti per l'infanzia, che termineranno le loro attività sabato 30 giugno.
Ecco quali sono i giorni di vacanza previsti a livello regionale, oltre alle domeniche, ai sabati (nelle scuole che hanno strutturato l'orario su cinque giorni), alle festività nazionali e al giorno consacrato al santo patrono del comune in cui è ubicata la scuola:
- sabato 9 dicembre 2017;
- 23, 27, 28, 29 e 30 dicembre 2017;
- 2, 3, 4 e 5 gennaio 2018 (festività natalizie);
- 29, 30, 31 marzo e 3 aprile 2018 (festività pasquali);
- lunedì 23 e martedì 24 aprile 2018 (“ponte” del 25 Aprile);
- lunedì 30 aprile 2018 (“ponte” del Primo Maggio).
A queste vacanze, ogni scuola potrà aggiungere al massimo altri 6 giorni di chiusura, scegliendoli «in relazione alle esigenze formative, coordinandosi con gli enti locali e dandone tempestiva e ampia comunicazione alle famiglie degli studenti», comunque nel rispetto del numero minimo di 200 giorni previsto dalla normativa nazionale vigente.
Da evidenziare i due "ponti" della primavera 2018 che, agganciati ai rispettivi week end, diventano un'utile vacanza rigeneratrice prima di immergersi negli impegni conclusivi dell'anno scolastico.
____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia
sabato 17 giugno 2017

Obbligo di cani al guinzaglio, altrimenti scattano le multe

A Ospedaletti è in vigore da un paio di settimane l'ordinanza che obbliga chi circola in compagnia di un cane a tenerlo al guinzaglio


Con un'inziativa denominata "Passeggiamo in sicurezza", l'amministrazione comunale di Ospedaletti scende in campo contro chi conduce il proprio cane a  passeggio senza tenere conto delle dovute norme di sicurezza. "È obbligatorio tenere i cani al guinzaglio", recitano i cartelli comparsi in diversi punti della città, soprattutto sulla zona pedonale della passeggiata litoranea. A sanzionare gli eventuali trasgressori, provvederà la Polizia locale, anche grazie all'intervento di agenti in borghese.
Dal comunicato stampa dell'Amministrazione ospedalettese:
"Data l'affluenza turistica sul territorio ed in particolare sulla pista ciclabile, sono stati apposti cartelli che invitano i possessori di cani a tenerli al guinzaglio nel rispetto dei regolamenti comunali e per la sicurezza di tutti. La Polizia Locale, anche in borghese, provvederà a sanzionare i trasgressori."

____________
Pubblicato da:

Le più belle fotografie di Ventimiglia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Civitas ad arma iit

Ventimiglia nell'arte

Cartolina d'epoca di Ventimiglia

Nei dintorni di Ventimiglia

I Post più popolari di sempre