Header Ads

20miglia.com

La marina San Giuseppe vista da Perrot

Ventimiglia, stampe antiche.

Ferdinand Perrot, nel 1838, realizzò questa suggestiva veduta di un tratto della costa ventimigliese.
Si può facilmente riconoscere la Marina San Giuseppe e in secondo piano l'altura sormontata dal Forte San Paolo. Digradando verso il mare si nota un primo abbozzo della costruzione che oggi chiamiamo Forte dell'Annunziata. Oltre le barche si staglia l'inconfondibile sagoma dello Scoglio Alto, in dialetto Scögliu Autu, che dal 1917 è soltanto un ricordo.
L'autore, Ferdinand Victor Perrot, è stato un pittore specializzato in scene di marina.
Nato nel 1808 a Paimbœuf, nel corso della sua piuttosto breve vita (morì a San Pietroburgo nel 1841, a soli 33 anni, a causa probabilmente di una tubercolosi intestinale) ha prodotto una numerosa e molto apprezzata serie di litografie dedicate al tema del mare, frutto dei suoi molteplici viaggi in Normandia, Bretagna, Inghilterra, Italia. Molto note anche alcune sue stampe del golfo di Napoli.
A coronamento del suo successo artistico ricevette nel 1840 un invito personale da parte dello zar di Russia Nicola I a recarsi presso la corte di San Pietroburgo, considerata all'epoca uno dei centri più vitali delle arti in Europa.
Enzo Iorio

Ti piace questo post? Condividilo!


Immagini dei temi di Galeries. Powered by Blogger.