Header Ads

20miglia.com

Sesso, cade un altro tabù, lo squirting arriva in tv e ne parla mamma RAI

Donne e sesso: il mistero dello squirting. Da Nemo - Nessuno Escluso del 16/11/2018.






   di Enzo Iorio   

Non so a che ora sia andato in onda questo servizio, ma quando l'ho visto sui canali di Youtube ho subito pensato che la vecchia Mamma Rai avesse ritrovato quella vecchia vocazione a "istruire"il popolo che si era data agli inizi, quando mandava in onda trasmissioni che avevano lo scopo dichiarato di acculturare i cittadini, arrivando a toccare perfino le aree montane e rurali più remote.
La chiamavano, allora, tv educativa e il principe di quella pioneristica avventura fu il compianto maestro Manzi, Alberto Manzi, che usando una normale lavagna di ardesia, insegnava la scrittura a chi per motivi vari non aveva potuto avere accesso all'istruzione di massa. Poi vennero tutti gli altri, tra i cui epigoni basti citare anche solo il padre e il figlio più famosi dell'attuale scena televisiva italiana, esponenti della rinomata ditta Angela.
Adesso, esauriti gli argomenti più "scolastici" la Rai passa a quelli più alla moda, educando in maniera trasversale le generazioni del XXI secolo. Il video che vi embeddo in questo post è accompagnato dalla didascalia:
Lo squirting, ossia l'eiaculazione femminile, riguarda una piccola parte della popolazione ed è per questo un termine spesso sconosciuto. Soltanto il 10% delle donne ha infatti accesso a questa forma di piacere. 
Il servizio è di Selenia Orzella, una giovane giornalista che con garbo e ironia ci intrattiene e educa (come si sarebbe detto ai tempi de La TV dei ragazzi, e di Non è mai troppo tardi) su un argomento che per molti potrebbe essere definito addirittura scabroso, mentre per altri sembra già essere entrato nella normalità delle pratiche quotidiane. Per questi ultimi, il risultato è quello di aver ricevuto dal "servizio pubblico" ulteriore chiarezza su un tema "misterioso" ma che viene accettato con curiosità e serenità poiché riguarda la normale femminilità umana, mentre per gli altri l'unica cosa che si potrebbe dire è appunto: Non è mai troppo tardi.





Immagini dei temi di Galeries. Powered by Blogger.