Header Ads

20miglia.com

Ospedaletti, Carassale presenta il libro "In terra vineata"

Domenica 6 dicembre, alle 16,30, presso “La Piccola”, ex Scalo Merci Fs in via Cavalieri di Malta.

Alessandro Carassale presenterà il libro, scritto a quattro mani con Luca Lo Basso, "In terra vineata - La vite e il vino in Liguria e nelle Alpi Marittime dal medioevo ai nostri giorni". 
L'iniziativa si svolge nell'ambito della rassegna “È tempo di libri”, incontri letterari, organizzata dall'Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Libreria Casella di Ventimiglia.
Ad introdurre l'autore e curare l'incontro, ad ingresso libero, Diego Marangon.
 "In terra vineata", è una corposa opera (più di 500 pagine, 150 immagini con tabelle e grafici, 50 pagine di indici con quasi 500 vini citati) alla quale hanno lavorato 35 studiosi che hanno proposto i loro risultati basati su fonti e spunti del tutto inediti, per molti versi sorprendenti, in relazione a quanto scritto fino ad ora sulla nostra vitivinicoltura. In particolare, contributi di carattere storico si accompagnano a lavori di enologia, ampelografia, linguistica, geo-cartografia ecc. Una vera “summa enologica” e un’opera che assolutamente non può mancare nella libreria di chi abitualmente si occupa (per professione o passione) della nostra vitivinicoltura: una vera e propria “enciclopedia” del settore, che finalmente farà scoprire ai liguri e ai non liguri quanto importante sia stata nella storia la nostra industria enologica e quanta attenzione essa meriti ancora oggi.
Alessandro Carassale, insegnante, si è laureato in Lettere all’Università di Genova con una tesi sulla viticoltura nell’estremo Ponente ligure medievale. Si interessa soprattutto di storia agro-economica e dell’evoluzione del paesaggio agrario ligustico. Tra le sue precedenti opere si ricordano: “L’Ambrosia degli dei – Il moscatello di Taggia alle radici della vitivinicoltura ligure”; “Il Rossese di Dolceacqua. Il vino, il territorio di produzione, la storia” e l'”Atlante dei vitigni del Ponente ligure – Provincia di Imperia e Valli Ingaune” FINALISTA PREMIO GIOVANNI REBORA 2013.
Luca Lo Basso, laureato in Storia presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova si è successivamente specializzato, dedicando il suo tempo e il suo lavoro in particolare alla storia ligure. Dal 2005 è ricercatore universitario a tempo indeterminato di Storia Moderna insegnando: Storia della Liguria in età moderna, Storia Moderna, Storia degli antichi stati italiani, Elementi e fonti della storia moderna e Storia Navale, discutendo come relatore e correlatore circa 60 tesi. Autore di numerose pubblicazioni in tema di storia marittima e navale, partecipa al programma internazionale NAVICORPUS, coordinato dall’Università di Nizza Sophia-Antipolis. Negli ultimi anni si è dedicato soprattutto ai temi della guerra navale, della navigazione mercantile nei suoi aspetti sociali, economici e giuridici e nella presenza degli operatori marittimi liguri nei mari del mondo in età moderna.
Nel 2008 ha pubblicato, assieme ad Alessandro Carassale, la monografia Sanremo giardino di limoni. Produzione e commercio degli agrumi dell’estremo Ponente ligure (secoli XII-XIX).

Nel corso dell'incontro è in programma una degustazione del vino taggiasco Moscatello, nostro sempre più apprezzato vino locale.
_____________________________________

Spazio associazioni: notizie, fotografie, interviste, obiettivi e motivazioni




Immagini dei temi di Galeries. Powered by Blogger.