domenica 13 agosto 2017

Quel messaggio anonimo a Margheria dei Boschi

L'iniziativa di alcuni sconosciuti in attesa di Ferragosto

Negli anni scorsi abbiamo visto spesso, dopo gli affollati picnic di ferragosto, le fotografie della sporcizia e del degrado diffuse sui social network, seguite dagli immancabili commenti indignati contro i barbari che grigliano e mangiano in angoli di paradiso e non si portano via i rifiuti che hanno prodotto. Soprattutto piatti, posate, bottiglie, bicchieri e sacchetti di plastica, tutta roba che, ormai lo sanno anche i sassi, non si biodegrada, ma resta lì a lungo e trasforma il paradiso in discarica. Stavolta qualcuno ha voluto giocare di anticipo e, dopo aver pulito per benino il luogo della scampagnata, ha lasciato scritto su un muro, usando il vecchio, caro e sostenibile gesso bianco, un eloquente messaggio: Potremmo tenere pulito così.

Niente firma. Solo la data. Quindi non sappiamo se a scriverlo siano stati adulti o ragazzi, un gruppo di scout o famiglie con bambini al seguito. Personalmente mi piacerebbe credere a quest'ultima ipotesi. Ma quello che colpisce sono il "potremmo" (come dire che non è un obbligo ma niente può impedirci di farlo se solo volessimo) e il "così" (l'esempio: ecco come abbiamo lasciato noi questo posto e come dovreste lasciarlo anche voi).

Le foto che pubblichiamo mostrano effettivamente uno spazio molto pulito. C'è anche una griglia per il barbecue a disposizione di coloro che arriveranno nei prossimi giorni. Cosa ne dite? Potremmo lasciare pulito così? Buon ferragosto.
Enzo Iorio






____________
Pubblicato da:


I più letti del mese

A Ventimiglia...

Ventimiglia

Cartoline
Teatro