Header Ads

20miglia.com

La confusione sulle origini della ricorrenza dell'8 marzo

L'incendio della fabbrica di camicie avvenuto nel 1908 a New York? Non c'entra nulla. La data fu fissata dalla Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste.




Ogni anno la stessa storia. L'8 marzo ricompaiono fantasiose versioni, secondo le quali la data della Festa delle Donne ricorderebbe la morte di centinaia di operaie nel rogo di una inesistente fabbrica di camicie Cotton o Cottons avvenuto nel 1908 a New York, facendo probabilmente confusione con una tragedia realmente verificatasi in quella città il 25 marzo 1911, l'incendio della fabbrica Triangle, nella quale morirono 146 dipendenti (123 donne e 23 uomini, in gran parte giovani immigrate di origine italiana ed ebraica).

Su Wikipedia...

Stando a quanto afferma Wikipedia, "la connotazione fortemente politica della Giornata della donna nelle sue prime manifestazioni, le vicende della Seconda guerra mondiale e infine il successivo isolamento politico della Russia e del movimento comunista nel mondo occidentale, contribuirono alla perdita della memoria storica delle reali origini della manifestazione."


E quali erano le "reali origini" della Giornata?

Sempre secondo Wikipedia: "A San Pietroburgo, l'8 marzo 1917 (il 23 febbraio secondo il calendario giuliano allora in vigore in Russia) le donne della capitale guidarono una grande manifestazione che rivendicava la fine della guerra: la fiacca reazione dei cosacchi inviati a reprimere la protesta incoraggiò successive manifestazioni che portarono al crollo dello zarismo ormai completamente screditato e privo anche dell'appoggio delle forze armate".
Dunque fu così che che l'8 marzo 1917 rimase nella storia a indicare l'inizio della Rivoluzione russa di febbraio.


"Per questo motivo, e in modo da fissare un giorno comune a tutti i Paesi, il 14 giugno 1921 la Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste, tenuta a Mosca una settimana prima dell'apertura del III congresso dell'Internazionale comunista, fissò all'8 marzo la «Giornata internazionale dell'operaia»."


In Italia

"In Italia la Giornata internazionale della donna fu tenuta per la prima volta soltanto nel 1922, per iniziativa del Partito comunista d'Italia, che la celebrò il 12 marzo, prima domenica successiva all'ormai fatidico 8 marzo."


Enzo Iorio


___________
Pubblicato da Enzo Iorio:


Immagini dei temi di Galeries. Powered by Blogger.