Header Ads

20miglia.com

Bordighera, il villaggio di Sasso in una stampa ottocentesca

L'immagine è tratta da un libro del 1878.

enzo.png Posted by Enzo Iorio

Sasso è oggi una frazione del comune di Bordighera ma fino al 1928 fu un comune autonomo con il nome di Sasso di Bordighera.

Ma quando e come nacque Sasso?
Secondo quanto riportato da Wikipedia, Sasso fu fondato dagli abitanti della vicina Taggia.
Il centro dell'abitato, che si trova su un rilievo a 219 metri sul livello del mare, è costituito principalmente da case-torri e sono ancora oggi visibili i resti di una cinta muraria.
Nel 1686 Sasso si distinse, così come altri villaggi e borghi vicini, per la ribellione "doganale" contro Ventimiglia che portò alla costituzione della "Magnifica Comunità degli Otto Luoghi" (formata dai nuclei di Bordighera, Borghetto San Nicolò, Sasso, Vallebona, Camporosso, Vallecrosia, San Biagio e Soldano).

La stampa è tratta da "Picturesque Europe", pubblicato a New York nel 1878 e porta la firma di Whymper.
Difficile stabilire se si tratti di Edward Whymper, nato a Londra il 27 aprile 1840 e morto a Chamonix il 16 settembre 1911 che fu illustratore, scrittore, alpinista ed esploratore. Autore della prima ascensione al Monte Cervino, viaggiò in Groenlandia e nelle Ande, oppure di suo fratello Frederick Whymper (Londra, 20 luglio 1838 – Londra, 26 novembre 1901) anch'egli artista di talento che lavorò per produrre incisioni di paesaggi.


Sostieni la mia pagina con il tuo Like:
Immagini dei temi di Galeries. Powered by Blogger.