Header Ads

20miglia.com

UN SOGNO A CAPO MORTOLA (4)

Pubblichiamo la quarta parte di un contributo sulle bellezze di Capo Mortola, gentilmente inviato dalla scuola sub Pianetablu
Testo di MANUELA CAPONE
IL PARADISO DELLA MACRO 
Nudibranco "dondice bagnulensis" - prof. 23 mt - Secca Pertuso,  Capo Mortola - Foto di Massimo Arese

Per la gioia dei fotografi i fondali di Capo Mortola ospitano un’incredibile varietà di minuscoli esseri viventi che solo l’occhio attento di un appassionato può scovare, nudibranchi di ogni forma e colore che ondeggiano sulle alghe di cui si cibano o si muovono impercettibilmente sul fondale: 

le numerose Discodoris, le "vacchette di mare", la flabellina fuxia, la cratena peregrina, l'elegante dondice dall'infuocato color arancio, i grandi hypselodoris gialli dai riflessi bluastri e i minuscoli hipselodoris tricolor, il doris, la thuridilla e il raro umbraculum mediterraneo, ma anche i vermi piatti come la Planaria rosa o i minuscoli granchietti simbiotici degli anemoni. 



Nudibranco "ipselodoris valenciennes" - prof. 28 mt - Secca del Monaco, Capo Mortola - Foto di Mssimo Arese
Le notturne offrono emozioni indimenticabili, di notte lo stretto fascio di luce ci porta ad osservare con più attenzione i particolari e scovare forme di vita che di giorno ci sfuggono, distratti ad osservare l'ambiente o perchè alcuni animaletti vivono nascosti di giorno per apparire solo dopo il tramonto. Ed ecco allora scoprire mimetizzata una splendida granceola, un paguro nascosto dentro la sua conchiglia ricoperta di anemoni ed un'alicia mirabilis che si rivela in tutta la sua eleganza.


Immagini dei temi di Galeries. Powered by Blogger.